Navigatore: Mený testata | Area mený | Contenuto

Budointernational Home page

Banner Budomarket

Tae Kwon Do

 

Il Tae Kwon Do è un'arte marziale di origine coreana abbastanza moderna in cui alle tecnice con le gambe, vengono alternate a quelle con le braccia.
Questa disciplina unisce le tecniche orientali a quelle di allenamento occidentali. Il termine Tae Kwon Do significa “Arte (Do) del Combattimento con l'Uso di Pugni (Kwon) e Calci (Tae)”.
La sua nascita può essere fatta risalire al quarto secolo d.C., quando la Corea era divisa in tre stati: Silla, protetto dai guerrieri Hwarang, Koguryo, protetto dai guerrieri, Sonbae e Paekche Soo Sa. Nel settimo secolo, in seguito ad una vittoria dello stato di Silla, Koguryo combattè fino ad ottenere la conquista sia di Silla che di Peakeche Soo Sa, unificando i tre stati sotto la dinastia Koryo. In questo periodo iniziarono ad organizzarsi tornei di Subakki, in cui venivano usate tecniche di Taekkyon e in cui l’enfasi era data dallo sviluppo di nuove tecniche marziali. Durante la successiva dinastia Yi l’enfasi venne invece data agli aspetti artistici dell’arte e venne pubblicato il Mooyae Doba Tongjee, nel quale vennero appuntate tutte le tecniche e le dimostrazioni pratiche di Taekkyon. Nel 1910 il Giappone invase la Corea proibendo la pratica delle arti marziali e dei giochi folcloristici. Solo nel ’55, in seguito alla sconfitta del Giappone nella Seconda Guerra Mondiale, ci fu una ripresa delle arti marziali tradizionali. Due anni più tardi venne ufficialmente adottato il termine Tae Kwon Do, per richiamare la tradizionale pratica del Taekkyon. In questo periodo il Generale Choi Hong-hi chiese che questa disciplina venisse praticata da tutti i corpi militari coreani e, nel ’65, fondò la Korean Tae Kwon Do Association (KTA). In seguito all’usurpazione del governo del Sud, Choi Hong-hi emigrò negli U.S.A. dove fondò l’International Tae Kwond Do Federation (ITF). Nel 1973 in Corea la KTA divenne la World Tae Kwon Do Federation (WTF), che a differenza della ITF fu più incentrata sullo sparring, sul contatto pieno e sulla pratica del Tae Kwon Do come disciplina sportiva. In seguito il WTF ottenne il riconoscimento del Comitato Olimpico Internazionale ed il Tae Kwon Do diventò una disciplina olimpica tout court nel 2000.
La pratica del Tae Kwon Do nel nostro paese può essere fatta risalire al 1966, anno in cui i maestri Park Sun Jar e Park Joung Ghil diedero al Palaeur di Roma una dimostrazione dell’arte marziale.
Nel ’70 venne costituita la Federazione Italiana Tae Kwon Do (FITKD), che nel corso degli anni ’80 cambierà nome in FIKDA, FIKTeDA ed infine, nell’85, FITA, che verrà riconosciuta dal CONI nel 2000. Nell’agosto del 2001 Sun Jae Park partecipò al primo consiglio nazionale del comitato olimpico italiano, per essere riconosciuto ad ottobre Vice Presidente della World Tae Kwon Do Federation (WTF).

Ho"Stile

YouTube

BannerCentraleSuperkombat

BannerCentraleGrips

adidas

Segui Budointernational su Facebook

   © 2017 Budo Edizioni s.r.l. - P.Iva 12172810157  -  credits