Navigatore: Mený testata | Area mený | Contenuto

Budointernational Home page

Banner Budomarket

Kyudo

 

Il Kyudo deriva dal Kyujutsu, l’antica arte marziale giapponese di tiro con l’arco. Il kyudo vanta l’eredità più antica di tutte le altre arti marziali giapponesi, affondando le radici nell’epoca preistorica.
Documenti antichi attestano che l’uso dell’arco e delle frecce era già praticato dai Jomon, prima popolazione della quale siamo a conoscenza in Giappone. Da antiche illustrazioni sappiamo che il primo imperatore giapponese, Jimmu (660 a.C.) , usava farsi ritrarre con l’arco in mano come simbolo del potere. L’arco dai flettenti asimmetrici odierno è stato invece sviluppato nel successivo periodo Yayoi. Intorno al quarto secolo d.C. l’influsso della cultura cinese sul Giappone portò allo sviluppo di un arco a due pezzi realizzato con legno e canna.
Intorno al 1200 si iniziò ad avvertire l’esigenza di sistematizzare la pratica dell’arco e vennero fondati i primi Ryu dai maestri Ogasawara Nagakiyo e Heki Danjo Masatsugu. A contribuire alla regolamentazione e al miglioramento della pratica Kuyjutsu contribuì nel quindicesimo secolo Heki Danjo Masatsugu. La messa a punto dell’arco, come oggi lo conosciamo, coincise però con l’inizio di un periodo in cui avvenne il passaggio dal Kuyjutsu come arte marziale al Kyudo come disciplina per il miglioramento personale. L’opera di standardizzazione del Kyudo culminò nella fondazione, nel ’49, della Zen Nihon Kyudo Renmei e nella successiva stesura del codice kyohon.

Ho"Stile

YouTube

BannerCentraleSuperkombat

BannerCentraleGrips

adidas

Segui Budointernational su Facebook

   © 2017 Budo Edizioni s.r.l. - P.Iva 12172810157  -  credits