Navigatore: Mený testata | Area mený | Contenuto

Budointernational Home page

Banner Budomarket

Iaido

 

Lo Iaido è l’arte giapponese dell’estrazione e del maneggio della spada tradizionale giapponese, nata dalla semplice constatazione che, non essendo sempre possibile estrarre la spada fuori dal fodero, bisogna essere pronti ad usarla quando più necessario, prima dell’avversario, per difesa e a mente fredda.
Il suo studio procede attraverso la contemplazione e la pratica de Kata in cui l'avversario non è fisico, ma immaginario. Con questa disciplina ci si occupa soprattutto del proprio Sé, studiando minuziosamente il movimento, la respirazione, i ritmi d'esecuzione, al fine di arrivare alla prefetta coordinazione di mente e corpo e quindi padroneggiando appieno il Ki (energia universale), senza essere preda di conflitti interiori.
Insieme al Muso Shinden-Ryu , il Muso Jikiden Eishin-Ryu, antenato e base dello Iaido, venne codificato da Hayashizaki Jinsuke Shingenobu alla fine del sedicesimo secolo per trasmettere il concetto che la pratica della spada potesse avvenire in modo meditativo e fare del combattente un paladino della società.
Non a caso questa disciplina si sviluppò in seguito all’unificazione del Giappone, voluta dal Tokugawa Shogunate, che trasformò completamente il volto del paese e quello dei Samurai, ora chiamati a difendere il governo.
Il termine Iaido, o “Via della Presenza nel Momento”, venne coniato da Nakayama Hakudo nel 1932 e andò a sostituire quello di Battōjutsu.
Alla fine degli anni ’50, sotto richiesta della Kendo Federation, gli esperti di Iaido elaborarono dieci kata realizzando il codice Zen Nihon Kendo Renmei Seitei Gata, che permise la standardizzazione della disciplina.

Ho"Stile

YouTube

BannerCentraleSuperkombat

BannerCentraleGrips

adidas

Segui Budointernational su Facebook

   © 2017 Budo Edizioni s.r.l. - P.Iva 12172810157  -  credits